AEROMEDIA
The Italian Aerospace Information Web
by Aeromedia - corso Giambone 46/18 - 10135 Torino (Italy)


Nel 2009 Eurocopter centra gli obiettivi di fatturato e consegne
Eurocopter meets 2009 Turnover and Delivery Objectives
Eurocopter EC 145 “JBK” della Gendarmerie francese durante un pattugliamento sulle Alpi nell‘agosto 2009. (Aeromedia)
Eurocopter EC 145 “JBK” of the French “Gendarmerie” during a patrol flight over the Alps in August, 2009. (Aeromedia)
Eurocopter, il maggiore costruttore mondiale di elicotteri, nel 2009 ha raggiunto i propri obiettivi in termini di consegne ed ha stabilizzato il fatturato agli stessi livelli dell’anno record 2008. La crisi economica mondiale ha causato un netto calo del mercato degli elicotteri leggeri civili. Tuttavia gli ordini da parte dei governi hanno più che compensato la riduzione di ordinativi del settore commerciale, portando al secondo miglior risultato – in termini di ordini – nella storia dell’Eurocopter. In linea con le strategie del costruttore europeo, il settore “Supporto e Servizi” è stato espanso con la firma di altri importanti contratti.
Nel corso dello scorso anno, il numero di consegne è rimasto stabile, con 558 nuove macchine civili e militari, un dato quasi al livello strepitoso del 2008. Questo dato rinforza la posizione dell’Eurocopter come azienda primaria del gruppo EADS, avendo registrato un giro d’affari di 4,6 miliardi di Euro.
Gli ordini sono diminuiti in termini numerici, ma non di valore. Il totale netto degli elicotteri nuovi venduti è stato di 344, compresi 81 esemplari della famiglia Super Puma/Cougar/EC 225/EC 725, per un ammontare di 5,8 miliardi di Euro. Con all’incirca 460 ordini lordi, Eurocopter si tiene stretta la posizione di N°1 nel mercato degli elicotteri civili e per gli enti parapubblici. Il portafoglio ordini complessivo della società, a fine 2009, ammontava alla bella cifra di 1.300 elicotteri, pari ad un valore di 15,1 miliardi di Euro, con un aumento di più di un miliardo rispetto alla fine del 2008.
Mentre il mercato “governativo” rimane stabile, nonostante i tagli di bilancio, una vera ripresa del settore civile non sembra in vista durante il 2010. Il minor numero di ordini per elicotteri leggeri, nel 2009, si rifletterà in un ritmo di produzione ridotto nel corso di quest’anno, mentre aumenterà quello delle macchine militari. Questa situazione sarà gestita dall’Eurocopter con un certo grado di flessibilità industriale.
I 344 ordini del 2009 si riferiscono ai seguenti modelli di serie: otto EC 120 Colibri; centotre esemplari della famiglia AS 350/355 Ecureuil/Fennec/EC 130; cinquantotto EC 135; sessantatre EC 145 (compresi 51 UH-72A Lakota); nove elicotteri della famiglia Dauphin/Panther/EC 155; ottantuno della famiglia Super Puma/Cougar/EC 225/EC 725 e ventidue elicotteri militari NH Industries NH 90.
Creato nel 1992, il gruppo franco-tedesco-spagnolo Eurocopter Group – che occupa circa 15.600 persone - è una divisione dell’EADS, uno dei leader mondiali dell’aerospazio, difesa e servizi correlati. Nel 2009, Eurocopter si è confermato come il maggiore costruttore mondiale di elicotteri, con il 52% del mercato civile e parapubblico. Il 30% degli elicotteri che volano nel mondo sono stati costruiti dalle aziende che oggi fanno parte del gruppo. La sua forte presenza internazionale è sostanziata da 18 sussidiarie nei vari continenti, insieme ad una fitta rete di distributori, agenti certificati e centri di manutenzione. Attualmente ci sono più di 15.000 elicotteri Eurocopter in servizio, con quasi 2.800 operatori, in più di 140 paesi. Eurocopter offre la più vasta gamma di elicotteri civili e militari rispetto agli altri produttori. (altre informazioni in inglese)

(Da un comunicato stampa Eurocopter, Marsiglia-Marignane, Francia – 20 gennaio 2010)

Eurocopter, the world’s leading helicopter manufacturer, met its business and delivery objectives for 2009 and stabilised its turnover at the level of its record year, 2008. The world economic crisis caused a sharp order decline in the civil market for light helicopters. However, governmental orders have over-compensated in value the drop in commercial unit sales, leading to the second-best result of order intakes in Eurocopter’s history. In line with Eurocopter’s roadmap, the Support and Services business was also strengthened with the signature of a number of significant contracts.
Deliveries remained stable with 558 new civil and military helicopters delivered in 2009 and almost matching the peak level of 2008. This figure reinforces Eurocopter’s position as a major branded business division within EADS, accounting for a consolidated turnover of 4.6 billion Euros.
Order bookings suffered a decline in terms of units sold, but not in value. A net total of 344 new aircraft, including 81 Super Puma/Cougar/EC 225/EC 725 family helicopters, were sold, amounting to 5.8 billion Euros. With around 460 gross orders, Eurocopter secured its No. 1 market position in the civil and parapublic market. The company’s total order backlog at the end of 2009 amounted to a robust 1,300 helicopters or the equivalent of 15.1 billion Euros, an increase of more than 1 billion Euros compared to the end of 2008.
While governmental markets remain stable despite of budget constraints, a full recovery of the commercial markets in 2010 is not evident. The lower order intake for light helicopters in 2009 will lead to lower production rates in 2010, while military helicopter rates will increase, a situation Eurocopter should be able to manage with its built-in flexibility.
2009 orders were placed for 344 production helicopters as follows: 8 units of EC 120 Colibri; 103 units of the AS 350/355 Ecureuil/Fennec/EC 130 family; 58 units of EC 135; 63 units of EC 145 (including 51 UH-72A Lakota); 9 units of the Dauphin/Panther/EC 155 family; 81 units of the Super Puma/Cougar/EC 225/EC 725 family and 22 NH Industries NH 90 military helicopters.
Established in 1992, the Franco-German-Spanish Eurocopter Group is a Division of EADS, a world leader in aerospace, defence and related services. The Eurocopter Group employs approx. 15,600 people. In 2009, Eurocopter confirmed its position as the world’s No. 1 helicopter manufacturer with a 52 percent market share in the civil and parapublic sectors. Overall, the Group’s products account for 30 percent of the total world helicopter fleet. Its strong worldwide presence is ensured by its 18 subsidiaries located in five continents, along with a dense network of distributors, certified agents and maintenance centres. More than 10,500 Eurocopter helicopters are currently in service with over 2,800 customers in more than 140 countries. Eurocopter offers the largest civil and military helicopter range in the world. (Eurocopter CEO’s speech)

(From a press release by Eurocopter, Marseille-Marignane, France – January 20, 2010)