AEROMEDIA
The Italian Aerospace Information Web
by Aeromedia - corso Giambone 46/18 - 10135 Torino (Italy)


Ultimo volo KLM con il Fokker 50
KLM's final Fokker 50 flight
Fokker 50 PH-LXP operato dalla KLM Cityhopper in atterraggio all’aeroporto di Amsterdam/Schiphol (SPL/EHAM) nel 2008. (Aeromedia)
Fokker 50 PH-LXP operated by KLM Cityhopper lands at Amsterdam/Schiphol Airport (SPL/EHAM) in 2008. (Aeromedia)
Sabato 27 marzo 2010, la KLM Cityhopper (KLC) ha effettuato l'ultimo servizio commerciale, sulla rete di collegamenti KLM, con il bituboelica Fokker 50. Con questo volo finale da London/Heathrow ad Amsterdam, KLM ha dato l'addio all'ultimo aereo ad elica in linea con la KLM Cityhopper. Adesso la flotta della KLM è tutta composta da aerei a reazione.
Il Fokker 50 è stato ritirato dal servizio nell'ambito di un ampio programma di rinnovo della flotta KLM. Il vettore olandese ha investito massicciamente in questo campo per migliorare l'operatività, ridurre i costi e contenere le emissioni di CO2.
Tra la fine del 2008 e la fine del 2010, KLC sta rimpiazzando gran parte dei Fokker 100 ed ha sostituito tutti i Fokker 50 con 17 nuovi bireattori Embraer ERJ-190 e cinque Fokker 70. Questi ultimi sono stati acquistati dalla Régional - Compagnie Aérienne Européenne, sussidiaria a corto raggio dell'Air France, portando la flotta di Fokker 70 a ben 26 esemplari. La KLM manterrà solo più in servizio cinque Fokker 100.
Sia la Régional che la KLM utilizzano l'Embraer ERJ-190. Nella configurazione di cabina scelta dalla KLM, questo modello dispone di 100 posti. L'acquisizione congiunta dell'ERJ-190 da parte delle sussidiarie regionali del gruppo Air France KLM ha significato un costo d'acquisto inferiore sia per i velivoli che per le parti di ricambio. Ci sono anche altri vantaggi in termini di gestione, manutenzione ed addestramento dei piloti e dei tecnici.

(Da un comunicato stampa KLM, Amstelveen, Paesi Bassi – 27 marzo 2010)

KLM Cityhopper (KLC) operated its last scheduled commercial flight with a Fokker 50 in the KLM network on Saturday, 27 March. With this final flight from London/Heathrow to Amsterdam, KLM took leave of this distinctive aircraft, the last propeller-driven aircraft in KLM Cityhopper's fleet. Now the KLM fleet consists entirely of jet-powered aircraft.
The Fokker 50 has been phased out as part of KLM's fleet renewal program. The airline has invested extensively in renewal to improve operational stability, reduce operating costs and ensure lower CO2 emissions.
Between late 2008 and late 2010, KLC has and will replace the majority of its Fokker 100 fleet and all of its Fokker 50s with 17 new Embraer ERJ-190s and five Fokker 70s. These extra Fokker 70's are purchased from Air France's short-range subsidiary Régional Compagnie Aérienne Européenne (Régional) bringing this total to 26 aircraft. Five Fokker 100s will remain in KLC's service.
Both Régional and KLM operate the Embraer ERJ-190. The aircraft has 100 seats in the KLC configuration. The joint acquisition of this aircraft type by the regional subsidiaries of the Air France KLM Group offers significant synergy benefits in terms of purchasing aircraft, engines and components. There are also various other benefits in terms of handling, maintenance and training.

(From a press release by KLM, Amstelveen, the Netherlands – March 27, 2010)